Oggi è il 25/11/2017, 2:13

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo
 CALENDULA 
Autore Messaggio
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 13:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
La mia preferita :mrgreen:

Immagine

La Calendula (Calendula Officinalis) è un genere di piante della famiglia delle Asteraceae, originario di Europa, Nord Africa e Medio oriente. Comprende 12 specie la più conosciuta delle quali è la Calendula officinalis.
Il suo nome deriva dal latino Calendae, parola con la quale i Romani indicavano il primo giorno del mese, dato che fiorisce una volta al mese durante tutta l'estate.

E' molto facile da trovare in erboristeria o all'interno di pomate e lozioni. E' anche facilmente coltivabile, ma io non ho mai provato dato che trovarla non è affatto complicato.

Uso alimentare: i fiori sono usati soprattutto come blando aromatizzante salino e come colorante, in sostituzione dello zafferano.

Proprietà per uso interno: Diuretico, depurativo del sangue, sudorifero, immunostimulante.

Proprietà per uso esterno: Antinfiammatorio, antisettico, disinfettante, cicatrizzante (favorisce la formazione del tessuto di granulazione). Lesioni cutanee, contusioni, ustione, colpi di sole, micosi dei piedi, candida vaginale. Decongenstionante, lenitiva è ottima per pelli arrossate, irritate, sensibili in generale. In caso di piccole lesioni con stato infiammatorio delle mucose della bocca e della faringe; immunostimolanti per infiammazioni e per infezioni da Herpes zoster. Si impiega anche come additivo biologico in prodotti per la cura della pelle, del viso e del corpo e in creme per le mani e lozioni, creme per la notte, linimenti e shampoo..

Ideale per oleoliti, infusi e tinture. E' una pianta che non dovrebbe mai mancare nella dispensa di chi spignatta.

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


15/07/2011, 21:30
Profilo
.::Moderatrice::.
.::Moderatrice::.
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 19:25
Messaggi: 2401
Località: Roma
Rispondi citando
Bella questa sezione! ;)

_________________
COME FUNZIONANO PAYPAL E POSTEPAY

Blog Le 1000 meraviglie dei cosmetici fai da te
Canale Le meraviglie dei cosmetici fai da te
Facebook Le meraviglie dei cosmetici fai da te


21/07/2011, 23:25
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 28/08/2011, 18:31
Messaggi: 176
Località: Catania
Rispondi citando
MM interessanteeeeeeee :mrgreen: :mrgreen: :mrgreen:

Ha più proprietà lei che un libro di algebra!! :o

_________________
Immagine


03/09/2011, 2:21
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 13:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Sì, è vero. Un oleolito di calendula e un po' di fiori di calendula secchi non dovrebbero mai mancare in casa.
E' una meraviglia della natura!!

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


03/09/2011, 9:03
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 15:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
conviene prenderla direttamente in erboristeria vero? anche se a volte penso che le erbe che hanno dentro quei contenitori delle erboristerie chissà quanto sono vecchie...e le erbe quando sono troppo vecchie non hanno più nessuna proprietà :mrgreen:

sarebbe meglio procurarsela da sè e seccarsela ;)


21/10/2011, 12:18
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 13:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Trovarla fresca è quasi impossibile a meno che non si possegga la pianta. La droga secca proprio perché le è stata tolta l'umidità ha un tempo di conservazione abbastanza lungo, ma è indubbio che qualche proprietà si perda con questo passaggio.
Però, una buona erboristeria che lavora molto, difficilmente ha droghe in giacenza da mesi, (soprattutto quelle molto comuni: lavanda, calendula, camomilla..) e avrà invece un buon ricambio. Quindi è sempre meglio andare in erboristerie molto frequentate.

Ho cercato in rete giorni fa alla ricerca dei semi di calendula... ma niente, zero assoluto :(

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


21/10/2011, 12:27
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 15:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
sono d'accordo con te . erboristerie molto frequentate e che vendono tanto, quindi quelle del centro. E' praticamente escluso che io possa comprare droghe qui a Cerveteri, staranno lì in giacenza da 10 anni...... :shock: :shock: :shock: :shock: :shock: :shock:


21/10/2011, 12:31
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/09/2011, 15:19
Messaggi: 2316
Località: Gaiole in Chianti
Rispondi citando
Alex comunque non è difficile trovarla nei campi in quanto cresce spontaneamente (almeno io qui la trovo sparsa per i campi). Ovviamente con quella raccolta non ho perso tempo a seccarla, ma ho fatto immediatamente l'oleolito, la tintura madre e l'estratto idroglicerico....non si sa mai che mi venisse a mancare ahahahahahahah

_________________
Lalla
http://impatiens-magicanatura.blogspot.it/


21/10/2011, 19:51
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 15:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
Lalla ha scritto:
Alex comunque non è difficile trovarla nei campi in quanto cresce spontaneamente (almeno io qui la trovo sparsa per i campi). Ovviamente con quella raccolta non ho perso tempo a seccarla, ma ho fatto immediatamente l'oleolito, la tintura madre e l'estratto idroglicerico....non si sa mai che mi venisse a mancare ahahahahahahah


sapete qual è la mia perplessità? è vero che amo le piante e la natura....vivo in uno splendido giardino curato e fiorito...ma in realtà sono nata a viale dei colli Portuensi a Roma, ho vissuto lì per trent'anni in mezzo allo smog, non è che sia una grande conoscitrice di piante e fiori! E se invece di raccogliere la calendula magari raccolgo un crisantemo arancione?! :mrgreen: :mrgreen:

Queste cose le devo fare accompagnata da un esperto conoscitore di piante, sennò chissà cosa mi porto a casa....come quelli che vanno a raccogliere i funghi e poi vanno a finire al pronto soccorso! :mrgreen: :mrgreen:


21/10/2011, 20:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/09/2011, 15:19
Messaggi: 2316
Località: Gaiole in Chianti
Rispondi citando
Alex in genere i comuni organizzano sempre dei corsi per conoscere le piante dove si viene accompagnati sul campo da gente esperta che spiega le differenze ed i modi per riconoscerle....Non costano molto come corsi, perchè sono organizzati da associazioni ecologiste.
Poi se invece hai la fortuna di trovare dei contadini allora è ancora meglio perchè ti spiegano vita, morte e miracoli di ogni pianta selvatica e non!

_________________
Lalla
http://impatiens-magicanatura.blogspot.it/


21/10/2011, 21:44
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 83 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5 ... 9  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb. Viaggi