COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

RICETTE, CONSIGLI E DOMANDE

Moderatori: EliWilde82, quana

Regole del forum
Condividi
Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da Amelia La Strega »

Sì, ha ragione Quana, non succede niente :D

Avatar utente
shaina81
Messaggi: 486
Iscritto il: 15/05/2013, 18:48
Località: Napoli/Roma
Contatta:

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da shaina81 »

Quindi va bene mettere il coperchio appoggiato ma non chiuso? Illuminatemi :oops:
Che succede se non tappo il barattolo?

Non ho capito questa cosa della marmellata che ha detto quana :S

Voi dovete capire che io all'università ho dato un esame in cui si parlava di tutti i disastri possibili e immaginabili.
Sono rimasta traumatizzata.
Per me la pentola a pressione è una bomba ad orologeria LOL

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da Amelia La Strega »

Non si corre nessun rischio sia a barattolo aperto sia a barattolo chiuso, a patto però che sia un barattolo o un bicchiere termo resistente.
Infatti quando facciamo la marmellata poi una volta invasettata dobbiamo sterilizzare una seconda volta i barattoli e devono essere chiusi così si sterilizzano e vanno sotto vuoto ;)
In questo modo le marmellate e le conserve durano diversi mesi.

P.S.: anche la pentola a pressione è sicura. Ha la valvola di sicurezza :D

Avatar utente
shaina81
Messaggi: 486
Iscritto il: 15/05/2013, 18:48
Località: Napoli/Roma
Contatta:

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da shaina81 »

Ah ok non avevo capito nulla. Pensavo che voi preparaste la marmellata direttamente nei barattoli LOL

Anche quando fate gli oleoliti sterilizzate i barattoli una seconda volta? Ha senso anche se si vogliono usare subito?

ps: la pentola a pressione è il nemico di Shaina! Ma la uso lo stesso perché le cose cucinate lì dentro sono più buone. Detto questo vi dico che io salgo sull'aereo solo se pesantemente sedata.

Avatar utente
quana
.::Moderatrice::.
.::Moderatrice::.
Messaggi: 2400
Iscritto il: 11/01/2012, 15:30
Località: Vignola Modena

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da quana »

Shaina allora tranquilla.... :D
Scusa forse non mi sono spiegata per le marmelate....volevo dire che quando metti le marmellate in bagnomaria i tappi sono ben chiusi e non scoppieranno mai durante cottura.... anzi con calore si chiudono per bene.... e resistono anche un anno senza che entri l'aria :D :cuore:

Nel caso di Metodo al caldo non devi chiudere il tappo lascia lo solo appoggiato..... ;)
Sperò essere chiara questa volta ;)

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da Amelia La Strega »

:lol: :lol: :lol: :lol: :lol: :lol:

No, no, la sterilizzazione per gli oleoliti non va fatta e comunque non va fatta nemmeno in caso di sott'oli (prodotto mangereccio). Va fatta solo in presenza di acqua nella preparazione (marmellate, salse, conserve..).

Avatar utente
shaina81
Messaggi: 486
Iscritto il: 15/05/2013, 18:48
Località: Napoli/Roma
Contatta:

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da shaina81 »

Grazie care!

Avatar utente
Hazel
.::Moderatrice::.
.::Moderatrice::.
Messaggi: 933
Iscritto il: 31/08/2012, 0:02
Località: Roma - Trieste Nomentano

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da Hazel »

Sono stata a casa di una mia amica giardinomunita e mi ha dato una busta di rosmarino superbio fresco, quindi lo faccio seccare o faccio un oleolito a caldo?

Io ho la fisima che il calore degradi le proprietà delle erbe e degli oli (tanto è vero che fasi A e B non dovrebbero superare i 70°), per questo i metodi a freddo sono i miei preferiti praticamente sempre...e anche per pigrizia, ovvio. :mrgreen: :mrgreen:

Avatar utente
shaina81
Messaggi: 486
Iscritto il: 15/05/2013, 18:48
Località: Napoli/Roma
Contatta:

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da shaina81 »

Anche io ho una pianta di rosmarino però mia madre si lamenta che quest'anno non è molto profumato.

Dite che vale la pena di fare comunque un oleolito?

Altra cosa: ma se si prepara l'oleolito con il metodo a freddo non si deve agitare il barattolo ogni tanto? Io ho il problema che ad agosto non ci sono quindi non saprei come fare...

Edit: quello alla camomilla è venuto proprio bene! Grazie a tutte!
Ultima modifica di shaina81 il 07/07/2013, 9:22, modificato 1 volta in totale.

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: COME FARE UN OLEOLITO CON IL METODO A CALDO

Messaggio da Amelia La Strega »

Hazel ha scritto:Io ho la fisima che il calore degradi le proprietà delle erbe e degli oli (tanto è vero che fasi A e B non dovrebbero superare i 70°)...
Quello del calore è un falso problema.
Gli Oe e gli idrolati come credete siano fatti? Con il calore, naturalmente.Anzi, con il vapore, quindi è calore massimo.
Certo, alcune proprietà si deteriorano col calore, come ad esempio le vitamine (vedi Vit. C nelle bacche di rosa canina), ma in una droga secca non ci sono vitamine, quindi non c'è alcun rischio.

Gli Oe si mettono a freddo non per non deteriorarli, ma perchè già di loro sono estremamente volatili e se li mettessimo a caldo li perdemmo tutti in pochi secondi.

Gli attivi classici invece vanno messi assolutamente a freddo.

Rispondi
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite