Oggi è il 28/02/2020, 1:10

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo
 SAPONE DELICATO PER PELLI SENSIBILI 
Autore Messaggio
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Oggi ho spignattato il sapone! :mrgreen:

Questa ricetta è la prima volta che la provo. Cercavo un sapone solido da usare sotto la doccia, ma che non fosse eccessivamente sgrassante. Quello all'olio d'oliva lo trovo troppo aggressivo per me.
La ricetta l'ho trovata sul sito de Gli Alchimisti ma per la mia ho apportato lievi modifiche:

Ricetta per 1 kg di grassi:

INGREDIENTI:

gr 400 olio di girasole
gr 350 olio di oliva
gr 200 olio di riso
gr 50 olio di mandorle dolci

gr 201 infuso di lavanda freddo
gr 124 idrossido di sodio (soda caustica) sconto soda tra il 6-7%

1 cucchiaino bello pieno di farina di riso
40 gg di Oe alla lavanda
1 cucchiaio e 1/2 di fiori di lavanda

Preparare l'infuso di lavanda e lasciare raffreddare bene.
Una volta freddo scioglierci dentro la soda caustica (facendo attenzione a non ustionarsi: usare i guanti e magari una mascherina come descritto qui), lasciare raffreddare fino a una temperatura di circa 40° (io ho velocizzato il raffreddamento con un bagnomaria freddo).
Mentre la soluzione raffredda, pesare in una pentola d'acciaio tutti i grassi e farli scaldare fino a raggiunere anche qui una temperatura di 43°.
Preparare intanto, in un piccolo contenitore a parte, tutti gli oli essenziali miscelati insieme, aggiungendovi il cucchiano di farina di riso (serve per fissare il profumo).
Quando tutto è a temperatura, versare la soluzione della soda nella pentola dei grassi, dare qualche mescolata con un cucchiaio, quindi procedere a miscelare tutto con il frullatore ad immersione.
Il composto impiegherà un po' di tempo ad addensarsi fino al "nastro" (consistenza diventa simile a quella della maionese), quando si può "scrivere" sulla superficie del sapone fermarsi, aggiungere gli oli essenziali, mescolare ancora un po' e versare il composto nello stampo o negli stampi scelti.
Avvolgere gli stampi in una coperta e custodire al caldo (vicino ad un termosifone d'inverno, o comunque al caldo) per diverse ore. Dopo un giorno, sformare il sapone e lasciarlo in un luogo fresco asciutto e arieggiato a essicare per circa tre mesi.

Immagine

Ora è al calduccio. Domani vi posterò le foto del risultato.

EDIT: Questo sapone se fatto stagionare le canoniche 4 settimane e poi usato purtroppo sbava. Se viene fatto stagionare più a lungo, dai 5 mesi in su migliora molto. ;)

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


02/08/2011, 14:51
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Eccone alcune fette tagliate.
I "granelli" che si vedono sono i fiori di lavanda che ho aggiunto al nastro.

Immagine

Io non amo particolarmente gli stampi frou-frou. Preferisco uno stampo rettangolare per poi tagliare le fette di sapone.
Queste sono state fatte usando il contenitore in Tetra Pak della passata di pomodoro :mrgreen:

Adesso però mi tocca la parte più noiosa, ovvero lasciar stagionare il sapone. Uffa! :(

Fare il sapone è una magia!! Mi affascina sempre.
Sono o non sono una strega! :devill:

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


03/08/2011, 12:06
Profilo

Iscritto il: 26/07/2011, 14:40
Messaggi: 35
Località: Aversa (CE)
Rispondi citando
Che bello questo sapone!! :shock:

_________________
mio blog: Quanto costa esser donna


04/08/2011, 11:22
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
Bello davvero! ;)
E' la prima volta che lo fai? Se lo hai già fatto, è un sapone che fa un pochino di schiuma?


09/08/2011, 11:09
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Sì è la prima volta che faccio questa ricetta, ma con qualche rimasuglio ho fatto la prova di lavarmi le mani (con i guanti ovviamente) e un po' di schiuma la faceva. Con la stagionatura credo che migliorerà!

Come vorrei riuscire a reperire l'olio di palma a prezzi "umani"... :(
Con quello c'è schiuma e sapone bello duro :mrgreen:

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


09/08/2011, 12:44
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
l'olio di palma però non è tanto eco-bio.....


09/08/2011, 15:38
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
da Wikipedia :

Olio di palma e ambiente[modifica]La palma è usata anche nella produzione di biodiesel, o come olio di palma poco raffinato miscelato con gasolio convenzionale, oppure lavorato mediante transesterificazione per produrre un estere di metile dell'olio di palma che rispetta le norme EN 14214, con glicerolo come sottoprodotto. Il procedimento usato varia a seconda della nazione e delle esigenze dei mercati di esportazione. Si stanno anche sperimentando, anche se in piccole quantità, processi produttivi di biocarburante di seconda generazione.

Pur essendo una fonte di energia rinnovabile, il carburante di olio di palma è osteggiato da diverse associazioni ambientaliste (per esempio Greenpeace[9] e Friends of the Earth[10]) a causa degli effetti collaterali della sua produzione, che includono la necessità di convertire alla coltivazione di palme aree ecologicamente importanti come zone di foresta pluviale o aree precedentemente adibite alla produzione alimentare.[11] Inoltre, la monocoltura di palme da olio può produrre importanti emissioni di carbonio; in Indonesia e Papua Nuova Guinea, per esempio, il terreno per la coltivazione è stato preparato spesso drenando e dando alle fiamme aree di foresta palustre e torbiera, con un conseguente rilevante danno ambientale, ed è stato valutato che anche in seguito a questo fenomeno l'Indonesia sia diventata il quarto emettitore mondiale di gas serra[12] Anche in Africa la palma da olio inizia ad espandersi nelle regioni forestali, minacciando importanti ecosistemi; questo è il caso per esempio della Costa d'Avorio[13] e dell'Uganda.[14]


09/08/2011, 15:50
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
alex66 ha scritto:
l'olio di palma però non è tanto eco-bio.....

Ti odio! :|

Hai un'alternativa eco-bio?

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


09/08/2011, 16:29
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
olio di cocco ( che dicono faccia tanta schiuma, però non ne puoi mettere troppo sennò il sapone viene molle ) e olio di ricino.
Se vai su FB alla pagina "Le pentole fiorite" c'è una tizia che con i saponi fa le magie....mi ha detto lei di usare questi oli ;)


10/08/2011, 10:52
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Ma è bravissima!!!
Hai provato ad invitarla sul Forum? :Yea:

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


10/08/2011, 10:59
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 54 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5, 6  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb