Oggi è il 16/12/2019, 6:02

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
 L'IGIENE NELLO SPIGNATTO 
Autore Messaggio
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
EDIT: per evitare questioni di accuse di scopiazzamento, anche se l'artico che segue è scritto di mio pugno, ci tengo a precisare che l'idea di aprirlo mi è venuta vedendo un video di Ninfea ninfea (youtube) in cui parlava di igiene a alcool nello spignatto.
Altre info sono basate sulla mia esperienza personale (anche e soprattutto non legate alla cosmesi, ma per altri scopi ancora più sensibili al discorso igiene).
Poi c'è Wikipedia, che ho letto qua e là.

Purtroppo gli argomenti in materia cosmesi fa da te sono sempre gli stessi. Non si scappa. Quindi non c'è il primato di chi ha scritto su quella cosa per prima. Noi siamo on line da poco e quindi è obbligatorio e evidente che affronteremo argomenti già affrontati da altri prima di noi.

Premessa ridicola, ma vista l'aria, doverosa.
-------------------------------------------------------------------

Eccomi ad affrontare uno degli argomenti più spinosi nel mondo dello spignatto. :ugeek:

Partiamo dal presupposto che è impossibile spignattare in maniera asettica. Anche l’aria stessa è strapiena di batteri, polveri, spore di muffe e tanto altro. Un ambiente sterile e utensili sterili sono possibili solo in laboratorio con metodi di sterilizzazione speciali e l’uso di autoclavi per quanto riguarda gli oggetti.
Neanche le case cosmetiche fanno i loro prodotti proteggendoli in questo modo e questo dovrebbe farci capire che è inutile farsi mille paranoie. Una mia amica ha lavorato in un pastificio dove facevano ravioli. Da allora non li mangia più, io so il perché, ma meglio che non ve lo dica. :?

Dobbiamo tenere presente poi che abbiamo a disposizione un “conservante” eccezionale, ovvero le nostre difese immunitarie, che nella norma svolgono in maniera ineccepibile la loro funzione.

L’unico motivo per cui bisogna avere un minimo di attenzione è perché i batteri che finiscono nei nostri spignatti se in quantità eccessive posso causare una durata inferiore del prodotto, anche se contiene il conservante e quindi spreco di materie prime e di soldi.

La cosa che normalmente si fa prima di uno spiganatto è lavarsi le mani, operare su un piano pulito, dare una spruzzatina di alcool Buongusto sugli utensili/contenitori e iniziare lavorare…
Due di queste cose elencate sono giuste, una no.
Se solo sapessimo quali sono le cose davvero utili forse smetteremmo di combattere contro mulini a vento.

Innanzitutto l’alcool non è un disinfettante tanto meno quello Buongusto, e la prova è che già da anni ornai i disinfettanti, sia alimentari (quelli per frutta e verdura) che quelli per le ferite, non contengono alcuna traccia di alcool.
Se vogliamo essere pignoli e abbiamo un disinfettante da sprecare inutilmente allora utilizziamo dell’acqua ossigenata.
Dico “da sprecare” perché ammesso che abbiamo la pazienza di stare lì a strofinare per bene in ogni angolo della ciotola o barattolino la nostra acqua ossigenata tempo 5 minuti, ma anche meno, il tutto si infetterà di nuovo. Quindi che senso ha? Se una cosa è pulita e asciutta questo è più che sufficiente, anche perché abbiamo il conservante da aggiungere alle nostre creazioni.

Quindi, conserviamo l’alcool Buongusto, che è pure costosetto, per cose veramente utili allo spignatto o per fare le ciliegie sotto spirito ;) . Idem per l’acqua ossigenata.
Con i soldi risparmiati potrete comprare un’altra bottiglietta di Cosgard e spignattare molto a lungo!!

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


17/07/2011, 14:57
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2011, 15:13
Messaggi: 1386
Località: provincia di Roma
Rispondi citando
per quel che mi riguarda utilizzo un disinfettante che viene utilizzato in ambiente medico per disinfettare le mani prima delle iniezioni e non contiene alcool. so che non serve a molto ma lo utilizzo soprattutto per il contenitore in cui andrà il prodotto finito, dopo essere stato lavato per bene ed asciugato.
cmq non mi faccio troppe paranoie perchè so che i prodotti li utilizzo io. se dovessi regalarli a qualcuno non mi fiderei molto. ma più che altro per la paura che qualcosa possa far reazione ad una persona e non voglio prendermi nessuna responsabilità...

_________________
-->REGOLE GENERALI<--

-->COME PUBBLICARE UNA RICETTA<--


17/07/2011, 19:36
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Se lo fai perché ormai è un abitudine ok, ma se invece credi che disinfettare serva a qualcosa davvero allora lascia stare.

Non ha senso disinfettare, neanche se le cose le regali.
Dopo pochi minuti la sostanza disinfettante evapora e i batteri e le muffe (presenti naturalmente nell'aria) lo contaminano di nuovo. E' una lotta senza fine!

Se ti fai un taglietto sul dito mica stai sempre li a buttare disinfettante, eppure per spignattare abbiamo la fissa della lotta ai microbi...

Meditate gente, meditate...

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


17/07/2011, 21:23
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/06/2011, 15:13
Messaggi: 1386
Località: provincia di Roma
Rispondi citando
beh diciamo che è un'abitudine ma dato che spignatto da poco si fa presto a disabituarsi :mrgreen:
forse la cosa che spinge alla disinfezione frenetica è il fatto di non essere molto esperte a riguardo quindi si pensa che sia meglio fare piuttosto che non fare... io personalmente ho cercato un po' in giro e ho trovato pareri constrastanti, forse proprio per i motivi detti sopra.

di certo non possiamo stare in una campana di vetro...

_________________
-->REGOLE GENERALI<--

-->COME PUBBLICARE UNA RICETTA<--


18/07/2011, 13:25
Profilo
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Sì, è vero! Quando si è alle prime armi si fa sempre il triplo di quello che servirebbe :mrgreen:
Ma basta fare 2+2 per capire che non serve a niente.

Ad esempio, quando compri uno spazzolino da denti nuovo, mica è sterile eppure lo metti in bocca senza lavarlo prima. Caramelle e dolcetti idem. Il pane del fornaio smanettato 200 volte (salvo rare occasioni), insomma la lista potrebbe essere infinita..

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


18/07/2011, 19:56
Profilo
.::Moderatrice::.
.::Moderatrice::.
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 18:25
Messaggi: 2401
Località: Roma
Rispondi citando
da Promiseland:

"l'acool etilico esplica la sua massima azione battericida quando è a 70°, sotto o sopra tale valore (e qui rientra il comune alcool denaturato rosa a 90/95°) è da considerare più un batteriostatico, per dirla in parole povere è da considerare più un conservante che un disinfettante.
L'Alcool Etilico puro è un liquido incolore, volatile, altamente infiammabile. L'alcool denaturato (rosa) è alcool etilico a cui sono state aggiunte sostanze amare per renderlo imbevibile (denaturazione).
Poichè solubilizza i grassi e denatura le proteine, l'alcool etilico, sia puro che denaturato, ha un elevato potere detergente e solvente.
La disinfezione, invece è legata alla sua concentrazione. L'alcool etilico è solubile con l'acqua in tutte le proporzioni, ma solo le soluzioni al 70% in peso di alcool svolgono la maggiore attività germicida. Infatti quando l’alcool si trova miscelato ad acqua viene rapidamente assorbito e penetra all’interno della cellula (microbo); invece l’alcool puro tende a far uscire l'acqua dalla cellula, producendo fenomeni sulla sua superficie che la proteggono parzialmente.
Poichè l'alcool denaturato è a 90-95°, cioè formato da 90-95 parti di alcool e 10-5 di acqua ed altre sostanze, il suo potere disinfettante è scarso.
Inoltre la sterilizzazione dei microbi può richiedere da 1 minuto fino a 10 minuti e addirittura 60 per i virus; per questo motivo è adatto alla sterilizzazione per immersione ma sicuramente non per strofinamento, data anche la sua notevole velocità di evaporazione". ;) :Yea:
Ragazze,per favore,non seguite ad occhi chiusi quello che sentite e vedete su youtube...spendete solo soldi in più! Utilizzate come ha detto Amelia l'alcool buongusto solo per le preparazioni che ne hanno bisogno,tipo profumo,estratti,etc! Smettiamola di arricchire il nostro stato ! (il 90% del prezzo dell'alcool buongusto sono tasse che lo stato ci obbliga a pagare!) :twisted: :evil: :devill: :botte:

_________________
COME FUNZIONANO PAYPAL E POSTEPAY

Blog Le 1000 meraviglie dei cosmetici fai da te
Canale Le meraviglie dei cosmetici fai da te
Facebook Le meraviglie dei cosmetici fai da te


Ultima modifica di VALERIA MANCINI il 20/09/2011, 0:03, modificato 2 volte in totale.



19/08/2011, 16:19
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 18/08/2011, 11:47
Messaggi: 938
Località: Cerignola (FG) Puglia
Rispondi citando
..quindi per riassumere (se ho capito bene :oops: ) disinfettare ogni cosa con l'alcool prima di spignattare è inutile, l'importante è che sia pulita ed asciutta vero?
spero di non aver capito male come al solito :rimba: :rimba: :oops:

_________________
«C’è qualcosa in questo mondo che nessuno ha mai visto..è morbido e dolce..solo coloro che dovrebbero ottenerlo potranno trovarlo.Questo è tutto.»Toradora!

**REGOLE GENERALI**

**REGOLAMENTO SUGLI SCAMBI/REGALI**

**Ecco il mio blog**


21/08/2011, 17:16
Profilo WWW
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Avatar utente

Iscritto il: 12/06/2011, 12:23
Messaggi: 7188
Località: Labico ROMA
Rispondi citando
Patrizia_Flory ha scritto:
..quindi per riassumere (se ho capito bene :oops: ) disinfettare ogni cosa con l'alcool prima di spignattare è inutile, l'importante è che sia pulita ed asciutta vero?
spero di non aver capito male come al solito :rimba: :rimba: :oops:

Sì, hai capito benissimo! E' inutile ed è uno spreco, quindi niente "malattie da igieniste a tutti costi". Basta l'igiene base (come quella che si ha quando si cucina qualcosa da mangiare ad esempio) e un buon conservante.

_________________
ImmagineImmagine

COME PARTECIPARE AD UN ORDINE COLLETTIVO *** COME ORGANIZZARE UN ORDINE COLLETTIVO.


21/08/2011, 17:34
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/08/2011, 11:47
Messaggi: 938
Località: Cerignola (FG) Puglia
Rispondi citando
Perfetto :mrgreen: allora segno tutto per spignattare in modo corretto e pulito..senza alcuno spreco ;)

_________________
«C’è qualcosa in questo mondo che nessuno ha mai visto..è morbido e dolce..solo coloro che dovrebbero ottenerlo potranno trovarlo.Questo è tutto.»Toradora!

**REGOLE GENERALI**

**REGOLAMENTO SUGLI SCAMBI/REGALI**

**Ecco il mio blog**


21/08/2011, 17:44
Profilo WWW
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 9 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 4 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb