Oggi è il 28/01/2020, 4:03

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
 FAR SECCARE I FIORI PER POTERLI UTILIZZARE IN COSMESI 
Autore Messaggio
.::Moderatrice::.
.::Moderatrice::.
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 18:25
Messaggi: 2401
Località: Roma
Rispondi citando
Seccare fiori è una pratica dagli aspetti romantici. Ma la poesia passa anche attraverso semplici e pratiche azioni e materiali da utilizzare. Prima di illustrare sinteticamente alcuni metodi è necessaria una rapida premessa: le orchidee, i tulipani e tutti quei fiori che hanno i petali molto carnosi e sono ricchi di acqua non si riusciranno mai ad essiccare con grande successo. Grandi soddisfazioni invece si possono avere dalle rose, dalle ortensie, dalle peonie. I fiori da essiccare devono essere moltro freschi e in condizioni perfette. Per seccare le graminacee è sufficiente una settimana, mentre per piante come le cucurbitacee, ci vogliono anche tre mesi.

E' utile appendere le piante da seccare a testa in giù. In questa maniera le piante avvolgono le cime con le foglie e proteggono la resina dall'evaportazione e dallo sfregamento con altri materiali. Inoltre, una volta seccati, i singoli rami sono più facili da staccare e separare. Si procede così: eliminare del tutto le foglie dagli steli ed appendete il mazzolino a testa in giù in un locale asciutto, poco luminoso e con buon ricambio d' aria, tenendolo così finché non è seccato. Ricordate di lavorare in una stanza asciutta e ventilata, evitando l'umidità, che potrebbe facilmente danneggiare i campioni. Fiori e altre parti delle piante possono anche essere essiccate utilizando un particolare tipo di pressa. Non è difficile costruire da sè una pressa per questo scopo. Gli esemplari devono rimanere premuti tra due strati di carta (giornali o carta assorbente) finchè avranno perduto l'originale contenuto di acqua.

L'uso della sabbia è un antico sistema di essicazione adatto ai fiori dai petali spessi, che richiede tempi fino a due settimane. E' necessario usare sabbia finissima, di color bianco avorio, reperibile nei vivai, ben lavata e fatta asciugare all’aria o in forno a 50°. Si procede immergendo la sabbia in un secchio pieno d'acqua. La si lascia depositare, quindi deve essere schiumato lo sporco che sale in superficie ripetutamente, fino a quando l’acqua appare limpida. L'uso del gel di silice in polvere o cristalli mantiene inalterato sia il colore che la forma del fiore. Oltre a non formare grumi il gel assorbe acqua pari alla metà del suo peso. I tempi di essicazione variano dalle 24 ore per i fiori più delicati a 3 o 4 giorni per i più pesanti.

Il colore del gel di silice asciutto è blu, e diventa rosa assorbendo umidità. Per utilizzarlo nuovamente è quindi necessario farlo asciugare bene. Costa caro ma dura tanto. Per far seccare i fiori dai petali più delicati può essere utilizzata una miscela di allume e borace miscelati in parti uguali. Occorrerà circa una settimana per ottenere il risultato voluto. Altri metodi di essiccazione: ricoprite interamente con un composto di farina di mais bianca e borace, nella proporzione di 10 a 3. Lasciateli così per 2 settimane e i vostri fiori secchi dureranno anni. La glicerina serve molto bene per "seccare" le foglie, per esempio quelle di quercia. Alcune specie richiedono procedimenti specifici per una valida essiccazione. Le piante grasse per esempio devono essere poste fra fogli di carta assorbente, sulla quale successivamente si deve passare, più volte e velocemente, un ferro da stiro caldo. La carta assorbente deve essere cambiata alcune volte ripetendo l'operazione.

E' consigliabile l' immersione delle parti carnose, ma non dei fiori, in acqua bollente per qualche minuto, fino ad ottenere il rammollimento delle parti; oppure l'immersione in acido acetico diluito; o in alcool forte per 20 minuti, od in formalina allungata (parti 1 ,5 di formalina, per i parte d'acqua fino a rammollimento). In seguito all'immersione la pianta deve essere accuratamente asciugata con carta assorbente e posta sotto pressione. L'apparato radicale delle piante bulbose e tuberose deve subire un bagno in acqua bollente della durata di qualche minuto, prima di mettere la pianta a seccare: è necessario che le parti verdi rimangano fuori dall'acqua: se i bulbi o tuberi (od anche rizomi) sono grossi, bisogna poi sezionarli longitudinalmente con un coltello ed asportarne una parte (la posteriore nell'esemplare preparato).

Ciò si fa pure con certi fusti di cospicue dimensioni e con capolini voluminosi (come i carciofi): di questi bisogna asportare la maggior parte della polpa, lasciando il più sottile spessore possibile delle parti superficiali, che così saranno facili da seccare nel modo solito. Press'a poco uguale procedimento richiedono le piante assai carnose, come i Cactus, dei quali sovente è possibile conservare in erbario solo sezioni o porzioni della superficie, che vanno preventivamente trattate in uno dei modi già indicati. Per seccare le ortensie è necessario tagliare i fiori con sufficiente gambo quando sono completamente fiorite, eliminare tutte le foglie e metterli in un vaso con poca acqua.

Si mettono poi al buio per cercare di mantenere il colore, e magari aggiungere all'acqua un po' di colore all'anilina, che si compra nei colorifici. Sistema meno semplice: preparare una soluzione di una parte di glicerina e due parti di acqua bollente, piu' il colore se si vuole, e procedere come sopra tenendo i fiori al buio. La glicerina dovrebbe mantenere il fiore "morbido". La glicerina serve molto bene per "seccare" le foglie, per esempio quelle di quercia diventano bellissime, sembrano di cuoio, vanno raccolte in piena estate, quando la foglia e' bella verde e compatta, e si mettono a bagno interi rami, anche per piu' di un mese.

Ragazzi fatemi sapere se fate seccare dei fiori,quali e come li utilizzerete! A presto! ;)

Fonte: www.waybricolage.net

_________________
COME FUNZIONANO PAYPAL E POSTEPAY

Blog Le 1000 meraviglie dei cosmetici fai da te
Canale Le meraviglie dei cosmetici fai da te
Facebook Le meraviglie dei cosmetici fai da te


Ultima modifica di VALERIA MANCINI il 11/12/2011, 18:19, modificato 1 volta in totale.



18/06/2011, 1:40
Profilo WWW

Iscritto il: 01/10/2011, 15:45
Messaggi: 1398
Località: Roma - Colleferro
Rispondi citando
Che bello! a me piace seccare i fiori ma fin ora non ho pensato a seccarne per usi "cosmetici" (anche perchè non ho nè i fiori adatti nè le "conoscenze" :P).

e interessante...peccato che siamo in autunno, volevo provare con le foglie di quercia :)


08/12/2011, 16:53
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 2 messaggi ] 

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb