Oggi è il 12/11/2019, 14:03

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3
 Tensioattivi..questi sconosciuti! 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 21/06/2013, 15:25
Messaggi: 28
Località: Piemonte
Rispondi citando
Ciao :D
Certamente sono d'accordo con te!!!
...ma purtroppo ogni tanto rimango cosi' :shock: , vedendo quanta gente pensa che sia tutto semplice, vedo quelle ragazze che cercano di copiare ad esempio Carlita, senza capire nulla di quello che stanno facendo, senza studiare le materie..., perché pensano: ''perche' dovrei sbattermi a studiare, quando c'e' lei che mi dice cosa devo fare?'' e non si rendono nemmeno conto, che il video puo' dare un aiuto sicuramente, ma tante cose non vengono dette...e sono comunque importanti.

Alla fine cavoli loro...che continuano a vivere nella loro ignoranza...fino a quando non si faranno ''male''.

Come hai detto giustamente tu, bisogna studiare le materie a fondo prima di formulare qualche ricetta che ci faccia male...e questo ovviamente non puo' avvenire in una settimana, ma nemmeno in 1 mese... BISOGNA STUDIARE STUDIARE e poi dopo formulare e non viceversa.

Buona serata


23/10/2013, 18:39
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 31/01/2013, 14:52
Messaggi: 114
Località: Ascoli Piceno
Rispondi citando
Vi riporto quanto scritto nel "manuale del cosmetologo" a proposito della questione "tensioattivi anche emulsionanti":

"Con il termine TENSIOATTIVI si intendono tutte le sostanze con azione sulla tensione interfacciale o superficiale e dotate quindi di proprietà bagnanti,emulsionanti,schiumogene,detergenti e solubilizzanti.Dal punto di vista chmico,sono caratterizzate da una porzioneb polare idrofila e da una apolare lipofila;la loro attività è dovuta proprio a questo carattere anfilo.
Il primo tentativo di classificare le sostanze tensioattive [...] prende il nome di HLB(Hydrophilic Lipophilic Balance).
[...]Tanto maggiore è il numero di HLB,tanto più la molecola è idrofila.
Si deve tener presente che vengono comunemente chiamati tensioattivi i composti utilizzati per la formulazione di prodotti detergenti quali,ad esempio,shampoo e bagnoschiuma, distinguendoli così da molecole sempre ad azione tensioattiva ma impiegate per altri scopi,per esempio,per la formulazione di emulsioni.Da qui la suddivisione in tre distinte classi (emulsionanti,tensioattivi,solubilizzanti).Il valore di HLB è correlato all'impiego del tensioattivo(tab 7.4)
HLB-Applicazione :
4-6= emulsionanti A/O
7-9=agenti bagnanti
8-18=emulsionanti O/A
13-15= tensioattivi detergenti
15-18=solubilizzanti
Il sistema di calcolo dell'HLB si applica efficacemente solo a sostanze non ioniche[....Le proprietà detergenti dei tensioattivi sono dovute alla loro capacità di ridurre la tensione superficiale dell'acqua ,permettendo così che essa bagni il substrato (pelle e capelli) distaccando lo sporco (generalmente di natura grassa)che viene emulsionato/solubilizzato e poi rimosso col risciacquo

Poi il libro continua con la descrizione dei vari tipi di tensioattivi usati come detergenti(ossia quelli che comunemente vengono intesi tali anche se chiamati col nome generale ,che invece categorizza un insieme di sostanze aventi usi diversi,come appunto emulsionanti e solubilizzanti.
Spero di aver aiutato a fare un pò di chiarezza!


26/10/2013, 13:53
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 22 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb