Oggi è il 09/12/2019, 1:17

Regole del forum


Condividi



Rispondi all’argomento  [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
 Fase acquosa crema 
Autore Messaggio
Avatar utente

Iscritto il: 28/10/2011, 13:22
Messaggi: 73
Località: Milano
Rispondi citando
Dubbio amletico. Nella fase acquosa della crema potrei usare un decotto per esempio di Hamamelis ?


03/11/2011, 23:58
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
certo.
I decotti e gli infusi hanno un colore marroncino, tieni presente che nella crema finale si vedrà...se per te non è un problema il colore della crema, usa i decotti giusti per la tua pelle

altrimenti usa l'idrolato ( però fai metà acqua semplice e metà idrolato ), l'idrolato non ti colora la crema


04/11/2011, 0:07
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
Messaggi: 1124
Località: Roma
Rispondi citando
Alex perché consigli di allungare l'idrolato con l'acqua? À volte mi capita di usarlo puro come tonico e sembra funzionare.


13/11/2011, 16:52
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 14/06/2011, 14:26
Messaggi: 2340
Rispondi citando
vedo che in tutte le sue ricette Carlita usa metà idrolato e metà acqua. L'idrolato proviene comunque da una distillazione, è la parte acquosa che rimane dell'olio essenziale, contiene in piccolissima percentuale anche residui di olio essenziale. usato da solo forse è un po' troppo....meglio smezzarlo


20/11/2011, 20:02
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/09/2011, 14:19
Messaggi: 2316
Località: Gaiole in Chianti
Rispondi citando
nuancedebleu ha scritto:
Alex perché consigli di allungare l'idrolato con l'acqua? À volte mi capita di usarlo puro come tonico e sembra funzionare.

Come tonico va benissimo utilizzato puro. Nelle creme è uno spreco inutile. Poi, siccome nella maggioranza dei casi l'idrolato viene scaldato a bagnomaria nella fase acquosa, perderebbe grandi proprietà in quanto l'olio essenziale contenuto in esso viene perduto a causa del calore; ne rimarrebbe solo l'aroma...la fragranza...e qualche piccolo principio attivo.
Quando lo usi come tonico, invece, si da per scontato che questo non venga scaldato, quindi avresti un prodotto che contiene gli stessi principi attivi del suo stesso olio essenziale, senza però ricorre a quest'ultimo, che usato puro sulla pelle potrebbe addirittura dare irritazione o creare allergie!

_________________
Lalla
http://impatiens-magicanatura.blogspot.it/


20/11/2011, 22:22
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
Messaggi: 1124
Località: Roma
Rispondi citando
E l'infuso di tiglio addolcente, secondo te Lalla, come tonico può funzionare?
L'idrolato lo uso anche per via interna: un cucchiaio disperso in mezzo litro d'acqua da bere durante il giorno.

Ho fatto la mia prima-prima crema (l'ho chiamata Primina :Yea: ) e per la fase A ho usato l'infuso di lavanda. Il colore è venuto giallino pallido abbastanza chiaro. Potrebbe essere stato l'Olivem1000 a sbiancarla.


20/11/2011, 23:05
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/09/2011, 14:19
Messaggi: 2316
Località: Gaiole in Chianti
Rispondi citando
Io adoro il tiglio.....quando sono sotto stress insieme alla lavanda faccio sempre un infuso "composto" da portare al lavoro ahahahah
Come tonico lo puoi mescolare a quello di lavanda in quanto tutti e due risultano essere lenitivi, addolcenti e antiarrossanti....quindi direi che è un'ottima scelta.

Anche l'olio essenziale di lavanda ha quel colorino giallino molto pallido. Penso che l'olivem l'abbia sbiancata, ma sicuramente non ha tolto quel profumo delicatissimo.

_________________
Lalla
http://impatiens-magicanatura.blogspot.it/


20/11/2011, 23:44
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 18/10/2011, 14:48
Messaggi: 1124
Località: Roma
Rispondi citando
Il profumo delicatissimo sono stata io a toglierglielo :oops: In finale ho usato qualche goccia di o.e. di mandorla e 2 - dico esattamente 2 - gocce di o.e. di carota.
Una rovina: esordisce la mandorla e tendi ad innalzarti, poi si tira subito indietro e lascia spazio alla carota che avanza e domina tutta la scena.
Quell'o.e. di carota acquistato per uso interno è vero drammatico come odore e sapore :(


21/11/2011, 0:04
Profilo
Avatar utente

Iscritto il: 21/09/2011, 14:19
Messaggi: 2316
Località: Gaiole in Chianti
Rispondi citando
ahahahahahahahah ma almeno sai che l'olio essenziale di carota è ricchissimo di tocoferolo e vitamina A.....

_________________
Lalla
http://impatiens-magicanatura.blogspot.it/


21/11/2011, 12:11
Profilo WWW
Avatar utente

Iscritto il: 28/10/2011, 13:22
Messaggi: 73
Località: Milano
Rispondi citando
Altro dubbio da pivella. In tutti i casi è necessario addensare la fase acquosa con la xantana o altro?


24/11/2011, 22:52
Profilo
Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Rispondi all’argomento   [ 13 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group.
Designed by STSoftware. Hosted by MondoWeb