Emoroidi

OVVERO TUTTE LE RICETTE ANTICHE O MODERNE PER RISOLVERE QUALCHE ACCIACCO DI LIEVE ENTITÀ'

Moderatori: EliWilde82, quana

Regole del forum
Condividi
Rispondi
Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: Emoroidi

Messaggio da Amelia La Strega »

Voglio l'oleolito di ippocastanoooo!!!! :o
Lo hai fatto con i frutti o con le foglie? Perché questo è il periodo dei frutti :mrgreen:

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: Emoroidi

Messaggio da Lalla »

Ciao cara
i tre oleoliti li ho preparati con un metodo tutto mio, ma a quanto pare anche erboristi e preparatori galenici hanno approvato! Allora, generalmente faccio macerare per una intera notte le piante suddette con solo alcool puro (ne basta un cucchiaio per manciata di erba). La macerazione avviene ad una temperatura di 37°C (usufruisco delle yogurtiera per questo procedimento) senza tappo sul coperchio. Il giorno dopo (dopo 24 ore) ricopro interamente le piante con olio (oliva, girasole, sesamo, vinaccioli ecc... quello che preferisci), chiudo il coperchio e lascio nuovamente macerare per 24 ore nella yogurtiera a 37°C. A queso punto filtro il mio olio, strizzando per bene le piante ed il liquido che ne fuoriesce lo lascio decantare per altre 24 ore (o comunque una notte intera). Noterai che sulla superficie dell'olio vi è la presenza di un pò di alcool, in quanto questo è più leggero dell'olio, che andrai ad asportare con una semplice siringa sterile fornita di ago. Non è difficile...anzi!!! Otterrai così un olio che ha tutti i costituenti della pianta estratta senza avere lo stress della presenza dell'alcool, che in un unguento simile sarebbe irritante!!! Puoi anche provare ad assaggiare quest'olio per renderti conto che non vi è la minima sensazione che ci sia alcool!
Spero di esserti stata utile ed in ogni caso sono qui a disposizione per qualsiasi dubbio che ti assalga!

Amelia se vuoi l'oleolito di ippocastano devi procurarti sia la corteccia che i semi...se non li trovi fammi sapere che come al solito io ho la possibilità di procurarteli in quanto sono circondata da tali alberi...ed oltretutto questo è il periodo balsamico!!!

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: Emoroidi

Messaggio da Amelia La Strega »

C'è un grosso albero in un paese vicino al mio. Certo, non è in aperta campagna (sarebbe stato troppo bello :roll: ) ma è vicino la stazione ferroviaria. Domani ci faccio una scappata e vedo se riesco a reperire qualche frutto e un po' di corteccia (ma le piante soffrono?? :? ).
Se non riuscissi a trovarli da me ti contatto e ti disturbo :oops: :Yea: :master:

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: Emoroidi

Messaggio da Lalla »

La corteccia viene via da sola...non forzare mai l'estrazione!!
Se ne hai bisogno qui ci sto facendo delle scorpacciate non solo per me ma anche per i miei amici/che....Non esitare a chiedere ok???

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: Emoroidi

Messaggio da Lalla »

EliWilde82 ha scritto:
E in che senso hai cotto a banomaria la lanolina :rimba: ??
La lanolina si mette in un pentolino con le erbe richieste e si cuoce a bagnomaria per almeno un paio di ore...poi si passa a filtrare quando è ancora bollente e fluida e si strizza bene il composto. Otterrai così un unguento appiccicoso e vischioso, ma ricco di proprietà che utilizzerai a tale scopo!
Non so se sono stata abbastanza chiara nela spiegazione!

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: Emoroidi

Messaggio da Amelia La Strega »

Bene, sarò delicata :cuore:
Tu però tieniti pronta lo stesso, che se non trovo niente... :lol: :lol:

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: Emoroidi

Messaggio da Lalla »

ahahahahahahah ok capo!!! Ne ho a quantità industriali ahahahahahahah

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: Emoroidi

Messaggio da Amelia La Strega »

:lol: :lol: :lol:

Tornando agli oleoliti, è interessante il tuo procedimento. Ma le droghe devono essere fresche o secche?
Perché il Rusco dalle mie parti è protetto e non si può raccogliere :)

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: Emoroidi

Messaggio da Lalla »

Questo procedimento può essere applicato sia a piante fresche che secche, purchè queste siano piante i cui costituenti siano idrosolubili.
Ti faccio un esempio: la malva delle cui proprietà siamo tutti al corrente è difficile che rilasci i suoi costituenti in olio poichè è una pianta idrosolubile...quindi se noi vogliamo estrarne i suoi principi attivi attraverso l'olio, dobbiamo procedere come sopra! In quel caso si ottiene un olio dal colore verde scuro (stupendo a mio avviso) e ricco di principi attivi in quanto l'alcool ha estratto il "meglio" della pianta in questione!
Appena avrò due minuti farò qualche foto per vedere il risultato! (peccato che ancora non ho capito come si caricano i tutorial su youtube ahahahahah)

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: Emoroidi

Messaggio da Amelia La Strega »

Capito.. quindi per la radice di rusco vale l'oleolito tradizionale?

I Video? Caricarli è un tormento.. meglio un semplice e antico foto reportage :mrgreen:

Rispondi
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite