ALLARME RAFFREDDORE :(

OVVERO TUTTE LE RICETTE ANTICHE O MODERNE PER RISOLVERE QUALCHE ACCIACCO DI LIEVE ENTITÀ'

Moderatori: EliWilde82, quana

Regole del forum
Condividi
Rispondi
Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Amelia La Strega »

E vabbè! Questo non è proprio il mio periodo. L'autunno alle porte mi porta tristezza. Cominciano a cadermi i capelli. mi è venuto in Herpes sul labbro. Ho anche il raffreddore (con annesso intontimento, testa come un pallone, naso rosso e screpolato).
Mi faccio pena da sola. :cry: :cry:
In più non essendo una lavoratrice dipendente restare a letto è impossibile.
Allora che faccio?
Ho pensato di fare i suffumigi con gli Oe, ma li trovo assai noiosi...

Allora mi sono detta: e se mi faccio un simil Vicks vaporub?
Con olio o oleolito, cera e oè vari: manta piperita, eucalipto, tea tree, limone, arancio dolce, mandarino e citronella??

Ecco cosa contiene il Viks:
PRINCIPI ATTIVI
100 g di unguento contengono: Canfora 5,00 g; olio essenziale di trementina 5,00 g; mentolo 2,75 g; olio essenziale di eucalipto 1,50 g.

ECCIPIENTI
Timolo, olio essenziale di legno di cedro, olio essenziale di miristica, vaselina bianca.

Che ne dite?
Help please!! :master:


EDIT: Per il mio raffreddore ho poi usato 2 dei rimedi segnalati in questo post, ovvero una variazione del balsamo di daphne, che si trova in questa pagina nella versione originale e nella seconda pagina la mia.
E' stata utilissima perché oltre ad aiutarmi mi ha evitato l'orribile e fastidioso screpolamento del naso a furia di soffiarlo. :?
In oltre lo metto la sera sul petto e mi concilia il sonno... Zzzz...Zzzzz.. :mrgreen:

Immagine

Poi un olio che ha del miracoloso per decongestionare il naso (tipo Rinostil), ricetta di Lalla:

Olio magico di Lalla:

totale 30 gr (in boccetta di vetro scura con contagocce pratica da portarsi dietro)
- 25 gr olio di vinaccioli (o altro olio leggero)
- 15 gg Oleoresina di Benzoino (il mio in olio di riso)
- 15 gg olio canforato (il mio in olio di riso)
- 15 gg Oe di Pino Mugo
- 15 gg Oe di Eucalipto
- 15 gg Oe Lavanda
- 15 gg tea Tree
- 8 gg Menta

Scaldare leggermente a bagno maria l'olio di base scelto, in questo caso il vinaccioli perché leggero e non grasso. Poi (fuori da bagnomaria) unire tutti gli altri oli e oli essenziali e mescolare.
Usare a gocce l'olio ottenuto e massaggiare il setto nasale e le narici.

Uso: Io ne prendo una goccia e la massaggio bene sul naso e le narici fino alla radice (quella zone che si trova in mezzo alle sopracciglia, ma attenzione agli occhi ovviamente). lo massaggio per un minuto o fino ad assorbimento dell'olio.
Il massaggio credo aiuti a far defluire il sangue che è la causa della congestione. Poi per togliere l'unto che resta (ma usando olio di vinaccioli o riso è molto poco) tampono con un fazzoletto di carta pulito, che userò per soffiarmici il naso se servisse (così non spreco niente e avrò anche un fazzoletto balsamico :mrgreen: ).
L'olio va messo ogni 3 ore o comunque all'occorrenza.

Per info sull'olio di Benzoino leggere la discussione a seguire e questa discussione su come farselo da sè.
Idem per l'olio canforato (presto aprirò una discussione anche su questo).

Avatar utente
alex66
Messaggi: 2340
Iscritto il: 14/06/2011, 13:26

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da alex66 »

La vedo dura Amelia....non mi pare proprio una cosa da farsi da sè..... :shock:

se sono stata troppo sintetica, dimmelo che aggiungo qualche altra descrizione :lol:
:P
Da Wikipedia : LA CANFORA (o D-(+)-canfora), con formula chimica C10H16O, è un chetone ciclico, prodotto da ossidazione di un terpene, il pinene C10H16. La canfora è una sostanza cerosa, bianca o trasparente con un forte odore aromatico. Si trova in parecchi vegetali, ma viene estratta principalmente dal legno della Cinnamomum camphora (Laurus camphora), un grande albero sempreverde[1], e anche della Dryobalanops aromatica (Canfora del Borneo), un gigante delle foreste del Borneo. La sostanza si può trovare anche in alcuni altri vegetali collegati della famiglia dell'alloro, in particolare nell'Ocotea usambarensis (Canfora africana). Può anche essere prodotta sinteticamente da olio di trementina. Viene usata per il suo profumo, come ingrediente in cucina (soprattutto in India), come fluido per imbalsamare, nelle cerimonie religiose e per scopi medicinali. Una delle principali fonti di canfora in Asia è l'Ocimum kilimandscharicum (Ocimum kilimandscharicum Baker ex Gurke, in inglese Camphor basil). La canfora si trova anche in basilico, coriandolo, maggiorana, rosmarino e salvia.
Tossicità[] La canfora è pericolosa soprattutto per i bambini, le persone oltre i 55 anni e per coloro che ne assumono quantità superiori a quelle consigliate per lunghi periodi di tempo. In grandi quantità, la canfora è velenosa quando viene ingerita e può causare convulsioni, confusione, irritabilità, iperattività neuromuscolare, allucinazioni, nausea, vomito e vertigini. In casi estremi, anche l'applicazione locale di canfora può portare a epatotossicità.[14] [15] Dosi letali negli adulti sono di 50-500 mg/kg (per via orale). Generalmente 2g provocano tossicità gravi e 4g sono potenzialmente letali. Un sovradosaggio prolungato (0,5 ml/kg di peso corporeo) può provocare il coma o gravi danni renali.

OLIO ESSENZIALE DI TREMENTINA:
Nome botanico: Pinus palustris L. e altre specie botaniche.
Classe: Dicotyledones.
Ordine: Coniferales/Pinales.
Famiglia: Abietaceae/Pinaceae.
Parti Utilizzate: oleoresina.
Sinonimi: Terebinto, terebintina, gomma thus, gomma di trementina, balsamo di trementina, spirito di trementina.
Caratteristiche generali
La Trementina si ottiene da una varietà d’essenze botaniche: esistono almeno 13 tipologie diverse di trementina estratte da resine di varietà botaniche appartenenti ai generi: Abies, Larix, Picea, Pinus, Pistacia e Pseudotzuga. Trementina è in realtà un termine generico riferito sia all’oleoresina naturale grezza, che si forma naturalmente sul tronco delle varietà botaniche tipiche, che agli oli essenziali distillati e rettificati. Specie chimica
Tipologia
Composti

Idrocarburi
Monoterpeni
α-pinene

β-pinene

Δ3-carene

Sesquiterpeni
longifolene

Alcoli
Monoterpenoli
α-terpineolo

fencone

borneolo


Modalità di estrazione
L’olio essenziale di Trementina viene prodotto mediante distillazione in corrente di vapore e/o idrodistillazione dell’oleoresina. Il distillato, presentandosi acido, viscoso e colorato deve, necessariamente, essere rettificato.
Aspetto e caratteristiche organolettiche
L’olio essenziale di Trementina è un liquido incolore e trasparente che manifesta un caratteristico odore balsamico-caldo.
Composizione in principi attivi
La tabella seguente riassume i principali composti presenti nell’olio essenziale di Trementina:
Proprietà
La tabella successiva riassume le principali proprietà dell’olio essenziale in oggetto:
Proprietà dell’olio di Trementina

Analgesico
Diuretico

Antimicrobico
Espettorante

Antisettico
Emostatico

Antiprurito
Parassicida

Antireumatico
Stimolante del SNC

Antispasmodico
Rubefacente

Balsamico
Stimolante

Controirritante
Tonico

Cicatrizzante
Vermifugo


Utilizzi

L’olio di Trementina è usato a fini terapeutici fin dall’antichità. A tale scopo veniva impiegato nell’antica Grecia nel trattamento di:

• infezioni polmonari, urogenitali;

• disturbi digestivi;

• dolori reumatici, nevralgici e affezioni della pelle.

Nell’antica Cina la Trementina era impiega come rimedio di:

• bronchiti, reumatismi, anchilosi articolare, mal di denti:

• brufoli, piaghe, tricofizia e dermatiti.

Pur se nell’aromaterapia sono previste alcune applicazioni, è da tener presente che questo olio essenziale è potenzialmente pericoloso. Di conseguenza la Trementina va usata con estrema cautela!

L’olio essenziale di Trementina ha proprietà diuretiche ed antisettiche a livello urogenitale. Di conseguenza esso costituisce un valido rimedio nel trattamento di molte affezioni delle vie urinarie quali cistiti, uretriti, ureteriti e leucorrea.

L’olio essenziale di Trementina può essere utilizzato come analgesico nel trattamento sintomatico di algie, artriti, dolori reumatici, reumatismi, nevriti e sciatica.

L’estratto vegetale di Trementina costituisce un discreto presidio nel trattamento delle affezioni delle vie respiratorie. In effetti i suoi vapori presentano attività battericida specie nei riguardi di alcune tipologie di batteri in grado di scatenare infiammazioni delle vie respiratorie. Di conseguenza questo olio essenziale può essere utilizzato per il trattamento di raffreddori, bronchite, catarro e pertosse.

L’applicazione cutanee dell’olio essenziale di Trementina permette di contrastare molti disturbi della pelle quali: brufoli, pulci, pidocchi, tricofizia, scabbia e ferite.

Infine l’estratto di Trementina trova anche applicazione quale repellente di insetti, pulci e pidocchi.



Pericolosità
L’olio essenziale di Trementina è fortemente irritante, sensibilizzante e potenzialmente tossico. In generale meglio evitare l’uso terapeutico o comunque impiegare con estrema moderazione.

Tossicità

• LD50 orale = 5,67 g/Kg

• LD50 cutanea = n.d.


Altre informazioni

Maneggiando olio essenziale di Trementina occorre fare estrema attenzione in quanto questo estratto vegetale è un forte inquinante dell’idrosfera.

Bibliografia essenziale
• Lawless J., 1992. Enciclopedia degli oli essenziali. Ed. Tecniche Nuove. Milano.

• Price S., Price L., 2003. Trattato di aromaterapia. Edizioni Red. Novara.

• Sala S., Stenico M., Spasiano D., Miori L., 2000. Aromotecnica. Ed. Zuccari. Trento.

• Senatore F., 2000. Oli essenziali. E.M.S.I. Roma.

• Tisserand R., 1977. Manuale di aromaterapia. Ed. Mediterranee. Roma.

• Valussi M., 2005. Il grande manuale dell’aromaterapia. Ed. Tecniche Nuove. Milan

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Amelia La Strega »

No, no, ma io voglio metterci la trementina...
Voglio metterci Oe decenti. Ho messo l'inci del vicks per completezza, magari ci si poteva chiedere, ma che c'è dentro il vicks?
Giusto per avere dare un po' di sollievo alle mucose del naso, porette!!!

Avatar utente
Trilly
Messaggi: 1386
Iscritto il: 18/06/2011, 14:13
Località: provincia di Roma

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Trilly »

se ti può interessare, l'anno scorso mi sono fatte delle gocce balsamiche per il naso. le ha provate anche il mio fidanzato e a suo dire funzionano... in pratica ho fatto un semplicissimo oleolito in cui ho messo a macerare eucalipto, menta, timo, malva e rosmarino.
ho preso spunto da un olio rinobalsamico che utilizzavo, ti posto l'inci:
un flacone da 30ml contiene: 450mg di olio essenziale di eucalipto, 150mg di clorobutanolo, 60mg di canfora, 12mg di timolo e 60mg di mentolo.
eccipienti: olio di vasellina

cmq anche io da stamattina non faccio altro che starnutire... il freddo di ieri mi ha fregata subito

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Amelia La Strega »

Interessante Trilly!! Grazie :cuore:
Me lo dovrò fare sto oleolito...

Guarda, io sono molto sensibile agli sbalzi di temperature e basta poco per ammalarmi. Solo che a Settembre non mi era mai capitato :(

Sto tutta attappata. Babba bia!!! :mrgreen: :mrgreen:

Tra poco esco e starò in giro tutto il giorno tra clienti e appuntamenti (e sto pure uno straccio...), ma stasera... mi metto all'opera per sconfiggere il mio raffreddore! :Yea:

Avatar utente
daphne
Messaggi: 437
Iscritto il: 20/07/2011, 8:58
Località: Avellino

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da daphne »

anche io sono super-raffreddata...siighh :( comunque, non so se può essere d'aiuto, ma qualche tempo fa sul forum di Arcadia ho trovato un po' di ricettine che possiamo testare... ve le lascio qui..:)(le ho copiate e incollate su word tempo fa per cui purtroppo al momento non posso mettervi il link...appena le ritrovo edito il post e lo inserisco)
SCIROPPO BALSAMICO:

gemme di pino
gemme di abete
timo
per un totale di 200 gr
acqua 1 litro
zucchero 1 kilo

Far cuocere le erbe nell’acqua per 10 minuti.
Filtrare raccogliendo il succo in una pentola.
Unire lo zucchero e far addensare lo sciroppo a fuoco basso per circa 15 minuti. Versarlo nei vasetti ancora caldo.



Olio contro l' influenza e stati febbrili

Oleolito d' Iperico ( 20ml )
OE di Eucalipto ( 2,5 ml )
OE di Timo ( 2 ml )
OE Tea tree ( 2 ml )
OE Pino silvestre ( 2ml ) *
OE Rosmarino ( 1,5 ml )
Olio vegetale ( qb ad arrivare a 100ml )

Applicare un pò di prodotto sul petto e sulla schiena prima di coricarsi e al mattino, appena svegli.

Per bambini fino ai 12 anni: diluire il prodotto con un pò di olio vegetale ( 1:1 )

Non utilizzare al di sotto dei 5 anni.





* usare l' oe di pino silvestre SOLO se fresco e di buona qualità.



Ricordate il Vicks vaporub?? Quello che si spalma sul petto per poter respirare meglio durante la notte quando si è raffreddati? Bene qui c'è un modo semplice semplice e sicuramente puù sano del Vicks per prepararne uno fatto in casa. E' una ricettina davvero facile, assolutamente fattibile da chiunque e che utilizzo da tanti anni:
50 g di burro di karitè
50-100 gocce di olio essenziale balsamico a scelta tra Eucalipto, Pino Mugo, Rosmarino, Timo (i soliti va' )

Prendete il burro di karitè e scioglietelo a bagno maria, quando si è sciolto ben bene versatelo in una coppettina dove ci aggiungerete le 100 gocce di olio essenziale scelto (o magari potete preparare una miscela dei di diversi OE)...mescolate ben bene il tutto e versatelo in un vasettino di vetro piccolino. Mettete in frigo per circa un'oretta per farlo consolidare un po'....ecco pronto il vostro Vicks fatto in casa da splamare sul petto la sera per poter liberare le vie aeree!
Efficace e soprattutto semplice, sicuro e naturale!!! Una versione più economica è sciogliere 14 grammi di cera d'api in olio (anche d'oliva). Mentre raffredda aggiungere gli oli essenziali. E il vicks è pronto!


Io invece per 50g uso 10gr si cera d'api, 30 di olio, 10gr karitè, 1gr di mentolo (i cristalli) poi 10 gocce di rosmarino, menta e timo, in tutto 30 gocce, quindi. La preparazione è quella di una cold cream normale. Esce piuttosto solido, ma utilizzabile. E mi ci trovo molto bene


:D in pratica mi sono salvata tutta la discussione :D :D

Avatar utente
alex66
Messaggi: 2340
Iscritto il: 14/06/2011, 13:26

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da alex66 »

carine Daphne le ricette di Arcadia! ( non serve che metti il link, basta che li hai citati )

sono tutte molto carine e fattibili, grazie :D

Avatar utente
Amelia La Strega
.:|Site Admin|:.
.:|Site Admin|:.
Messaggi: 7188
Iscritto il: 12/06/2011, 11:23
Località: Labico ROMA

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Amelia La Strega »

Daphne, ho preso come spunto una delle ricette che hai postato e mi sono fatta la "pomata balsamica".

Ho messo gli Oe che avevo, alcuni per l'azione balsamica o disinfettante altri per aggiustare l'odore e renderlo più gradevole (non amo molto le cose mentose...)

Domani foto, ricetta e recensioni dettagliate ;)

Grazie Daphne! :cuore:

Avatar utente
Lalla
Messaggi: 2316
Iscritto il: 21/09/2011, 13:19
Località: Gaiole in Chianti
Contatta:

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da Lalla »

Amelia, tra le mie vecchie ricette ne ho una che utilizzo sempre anche per il mio bambino; quella originale richiedeva piante secche, ma io l'ho modificata con i rispettivi oli.
Olio di ricino, olio di menta, olio di mugolio in parti uguali, poi si aggiungono 35 gocce di o.e. di lavanda e 5 gocce di olio canforato. In una bottiglietta da 100 g fai scaldare 20 g di olio di ricino a bagnomaria, poi ci aggiungi gli altri due oli, agita bene la boccetta ed aspetta che si raffreddi il tutto,; fatto questo puoi ora aggiungere l'o. e. di lavanda e l'olio canforato. Prima di ogni utilizzo agita per bene il composto; usa quest'olio per strofinare il setto nasale...ti si libererà immediatamente dalle mucose.
Poi ho letto che hai anche l'herpes...ne soffro anche io in malo modo, ma anche per questo ho trovato un super rimedio: 5 ml di olio di iperico e 15 gocce di resinoide o essenza di benzoino!!! Ti assicuro che è un toccasana!!!

Avatar utente
daphne
Messaggi: 437
Iscritto il: 20/07/2011, 8:58
Località: Avellino

Re: ALLARME RAFFREDDORE :(

Messaggio da daphne »

ragazze è un piacere sapere che vi sono servite le ricette(anche se purtoppo non sono mie :cry: ) sono contenta di esservi utile dato che in svariate occasioni ho depradato le vostre ricette :devill: :D :D
Giusto per restare in tema,Amelia aspetto con ansia la ricetta così insaccoccio anche quella :devill: :cuore: :mrgreen: chissà , magari mi passa il raffreddore :D

Rispondi
Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite