MALVA

PROPRIETÀ, UTILIZZI E PERICOLI DELLE DELLE NOSTRE AMICHE PER LA PELLE

Moderatori: EliWilde82, quana

Regole del forum
Condividi
Rispondi
Avatar utente
Nuancedebleu
Messaggi: 1124
Iscritto il: 18/10/2011, 13:48
Località: Roma

Re: Malva

Messaggio da Nuancedebleu »

Desdemona quindi un estratto idroalcolico per la malva?
@reginadisaba: anche a me hanno insegnato ad usare l'alloro per i dolori mestruali insieme alla camomilla.
La camomilla non è primariamente una droga sedativa ma antispastica per questo calma i dolori alla pancia e solo per via indiretta tranquillizza o favorisce il sonno.
Quindi infuso malva, alloro e camomilla funziona benissimo, già dopo pochi minuti dall'assunzione.

Avatar utente
MsSirenella
Messaggi: 765
Iscritto il: 20/02/2012, 10:18
Località: roma

Re: Malva

Messaggio da MsSirenella »

desdemonaxi ha scritto:Sull'estratto molle non saprei, puoi fare una tintura a 55° di fiori e foglie fresche da usare fino al 2% in fase C.
L'oleolito io non lo farei, ho girato qualche sito online e qualche mio libro e al massimo dicono che le proprietà della malva non si estraggono in olio ( http://arcadia.forumup.it/post-14856-arcadia.html ). Mi sembra strano che le ragazze abbiano fatto un oleolito..


l'olio alla malva che ho fatto io è fatto con il metodo ayurvedico (prima si fanno bollire le droghe in acqua, si strizza e si rimettono acqua, droghe e olio sul fuoco e si fa evaporare l'acqua) quindi probabilmente con questo procedimento si sfruttano le proprietà idrosolubili della pianta :rimba: potrebbe essere? perchè a me funziona :roll: o, magari, è solo un effetto placebo.... boh :mrgreen:
ImmagineA provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso....
sorridi che è gratis!!

Avatar utente
Giovi
Messaggi: 416
Iscritto il: 05/03/2012, 10:44
Località: Napoli

Re: Malva

Messaggio da Giovi »

Se a te funziona, allora potrei farlo anch'io, così eviterei l'alcool per la crema viso...ma quanto se ne usa in una crema?

:D Giovi

Avatar utente
MsSirenella
Messaggi: 765
Iscritto il: 20/02/2012, 10:18
Località: roma

Re: Malva

Messaggio da MsSirenella »

non l'ho mai usato in una crema, io lo avevo fatto in olio di mandorle dolci.
comunque la prima cosa che mi viene in mente è che non deve essere un olio termolabile :mrgreen: .
poi dipende con quali oli vuoi comporre la cascata, se prevedi di inserire l'olio di riso penso che puoi fare lo pseudo oleolito con questo e quindi nella crema sostituisci il quantitativo di olio di riso che avevi previsto con lo pseudo oleolito, ma aspettiamo il parere delle esperte :mrgreen:
ImmagineA provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso....
sorridi che è gratis!!

Avatar utente
Giovi
Messaggi: 416
Iscritto il: 05/03/2012, 10:44
Località: Napoli

Re: Malva

Messaggio da Giovi »

Grazie..lo userò come uno degli oli della crema.

:D Giovi

Avatar utente
MsSirenella
Messaggi: 765
Iscritto il: 20/02/2012, 10:18
Località: roma

Re: Malva

Messaggio da MsSirenella »

Giovi guarda che io sono la persona meno indicata a dare consigli sono proprio pivellina.... :oops:
ti prego :master: prima di seguire il mio consiglio di aspettare qualche altra ragazza più esperta che possa eventualmente smentire le mie castronerie :mrgreen:
ImmagineA provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso....
sorridi che è gratis!!

Avatar utente
desdemonaxi
Messaggi: 1317
Iscritto il: 15/06/2011, 20:14
Località: Nettuno RM

Re: Malva

Messaggio da desdemonaxi »

Nuancedebleu sì, un estratto idroalcolico :)

MsSirenella Mmm non conoscevo il metodo ayurvedico e non saprei cosa dirti... se dici che a te funziona probabilmente qualcosa farà, però comunque se le proprietà sono idrosolubili non capisco come possano alla fine solubilizzarsi nell'olio... non saprei :geek:

Giovi puoi usarlo tra gli olii della crema, ricordati solo di metterlo in C.

Avatar utente
MsSirenella
Messaggi: 765
Iscritto il: 20/02/2012, 10:18
Località: roma

Re: Malva

Messaggio da MsSirenella »

@Desdemona: non lo sò neanche io :rimba: quello che io so è che gli olii "medicati" ayurvedici vengono tutti fatti così.
in ayurveda conta molto di più la forza vitale che ha la pianta (quindi molto meglio la pianta fresca che secca, ma comunque gli olii funzionano anche se fatti con piante secche) che non il metodo di estrazione in sè, anche perchè non credo 4000 anni fa avessero grandi conoscenze delle proprietà idrosolubili o liposolubili....
non so proprio dirti però immagino che il principio potrebbe essere simile a quello omeopatico....
e questo quindi è lasciato al crederci o no di ognuna di noi ;)

Giovi puoi usarlo tra gli olii della crema, ricordati solo di metterlo in C.
anche se è un olio fatto con il metodo ayurvedico va comunque in C? :oops:

@Desdemona: ho capito :o ! la bionda qui http://comproespignatto.mondoweb.net/viewtopic.php?f=21&t=1797 diceva
in realtà non è così...un conto è l'estrazione del principio dove la droga/radice/polvere scaldata rilascia il suo principio nell'olio un conto è se li scaldi successivamente, lì rischi di perdere le proprietà sia che tu abbia fatto un oleolito a caldo che a freddo quindi l'oleolito è preferibile inserirlo in C
quindi ho fatto da sola :mrgreen:
ImmagineA provocare un sorriso è quasi sempre un altro sorriso....
sorridi che è gratis!!

Avatar utente
desdemonaxi
Messaggi: 1317
Iscritto il: 15/06/2011, 20:14
Località: Nettuno RM

Re: Malva

Messaggio da desdemonaxi »

Esatto :mrgreen: C'è anche chi dice che gli oleoliti fatti a caldo possono essere aggiunti in B, ma nel dubbio sempre meglio mettere in C :mrgreen:

Riguardo all'ayurveda, io uso l'omeopatia a diluizioni altissime come unica medicina per me e mi sembra che l'ayurveda lavori un po' sullo stesso principio, mi hai messo curiosità, adesso mi informo. :) Anche se rivisitare lo spignatto secondo questi principi e non secondo quelli della scienza moderna porterebbe ad un rivoltamento totale di tutto...

Avatar utente
Giovi
Messaggi: 416
Iscritto il: 05/03/2012, 10:44
Località: Napoli

Re: Malva

Messaggio da Giovi »

Grazie...lo userò in fase c...

:) Giovi

Rispondi
Visitano il forum: Nessuno e 0 ospiti